#OUTSIDER

Una nuova pelle per la Signora: benvenuto Mister Sarri!

A sorpresa nella quiete postprandiale del pomeriggio domenicale la notizia che turba la fase digestiva di migliaia di tifosi: Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus. Dopo quasi un mese di incertezza, di notizie vere o presunte, di guerre tra bande, finalmente la panchina della Juventus ha un nuovo inquilino, quello meno atteso e… Continue reading Una nuova pelle per la Signora: benvenuto Mister Sarri!

#OUTSIDER, Senza categoria

Sarrismo gioia e disperazione

“Nos sumus Sarriani qui fuimus ante allegriani”, è in questa parafrasi di una frase del poeta latino Ennio -letteralmente significa “Noi che un tempo fummo allegriani siamo sarriani”- che può condensarsi tutta l’essenza di quello che ad oggi, dopo una delle attese più logoranti della recente storia del calcio mercato, potrebbe essere la svolta per… Continue reading Sarrismo gioia e disperazione

#OUTSIDER

Autogestione bianconera

Vista l’impossibilità di trovare un degno successore di Allegri, i calciatori della Juventus organizzano la presa della Continassa, imprigionando Paratici che stava trattando con Zeman, dopo che Guardiola, Klopp e Pochettino gli avevano risposto “sticazzi che vengo a Torino”. Si decide la costituzione del Comitato Centrale col quale la classe pedatoria, rivendicando il possesso dei… Continue reading Autogestione bianconera

#OUTSIDER

La coppa: il sogno, il grande incubo

L’amarezza rassegnata di chi già aveva previsto tutto, i processi all’allenatore e ai giocatori, il ritorno mesto di chi era andato a Torino con una inconfessabile speranza. Poi i caroselli e le esultanze di quelli che attendono serate come questa per riscattare l’amarezza di un’intera stagione, le pontificazioni gongolate e soddisfatte, le lezioni su come… Continue reading La coppa: il sogno, il grande incubo

#OUTSIDER

La Juve perde, la Juve falsifica il campionato!

Eravamo abituati all’antijuventinismo militante pronto a passare al microscopio le nostre vittorie, minimizzando prestazioni eccellenti contro avversari blasonati e fortissimi (vedi Real e Barca delle ultime Champions, ma non solo), cercando ogni volta il pelo nell’uovo, le mende, le macchioline che diventavano enormi buchi neri in grado di fagocitare i nostri meriti sportivi. Eravamo abituati… Continue reading La Juve perde, la Juve falsifica il campionato!

#OUTSIDER

Algoritmi apocalittici (e integrali): quando la matematica dice che non vincerai la Champions.

Corone d’aglio, sale, corni, ferri di cavallo: buttate tutto, amici juventini, e rinunciate a qualsivoglia rituale apotropaico di sorta. Se avete visto Juve-Atletico con le stesse mutande dell’andata e se vi apprestate a indossare sempre le stesse anche in occasione delle prossime due sfide con l’Ajax, levate mano, mettetele in una bacinella con molta candeggina… Continue reading Algoritmi apocalittici (e integrali): quando la matematica dice che non vincerai la Champions.

#OUTSIDER, Migliori e Peggiori

Un martedì da leoni: i postumi della sbronza

La Juventus va a Genova con la stessa lucidità dei protagonisti di Una notte da leoni il giorno dopo: in preda ai postumi della sbronza del Wanda Metropolitano e un cadavere di cui sbarazzarsi senza sapere come: Mario Mandzukic, in campo al posto di Kean solo perché ha fatto una scenata di gelosia ad Allegri… Continue reading Un martedì da leoni: i postumi della sbronza

#OUTSIDER

This is Juve! Riflessioni adrenaliniche pre gara

Lo stomaco chiuso da giorni, insonnia, fame nervosa, sigarette accese e spente, rituali scaramantici, gesti ossessivi, ripetitivi, nel timore che anche un solo tassello fuori posto sconvolga quel sacro ordine dell’universo in una serata in cui l’allineamento dei pianeti è fondamentale per un esito tanto sperato quanto disperato. Tutti oggi ci sentiamo così e ci… Continue reading This is Juve! Riflessioni adrenaliniche pre gara

#OUTSIDER

Ore 20.30 calma piatta: la serenità dello juventino napoletano.

C’è qualcosa di nuovo nell’aria e non sono i profumi soavi della primavera che già ammicca dai mandorli in fiore. Di nuovo o, se volete, straordinario, c’è la calma olimpica del tifoso juventino nato in Campania che mai come quest’anno, alla vigilia della partita di domenica, conserva intatte unghie e coronarie che in altri tempi… Continue reading Ore 20.30 calma piatta: la serenità dello juventino napoletano.