Ad Est della Signora

MASOPOUST, IL DUKLA PRAGA E LA GRANDE ILLUSIONE BIANCONERA

Per raccontare la storia di Jozef Masopoust bisogna prima raccontare quella del Dukla Praga, ed il suo flebile filo di Unione con la Vecchia Signora.Non è necessario partire da molto lontano. Non ci troviamo, come accaduto per la fondazione di numerose squadre, in un bar o su una panchina (così com'è capitato ad esempio alla… Continue reading MASOPOUST, IL DUKLA PRAGA E LA GRANDE ILLUSIONE BIANCONERA

Ad Est della Signora

Mladenovic: il nove slavo della città di Fiume.

  La stagione 1990/91 era appena giunta al termine, una stagione ,opaca che tutti, i tifosi della Vecchia Signora, ricorderanno come la stagione di Maifredi, la stagione del mancato piazzamento europeo ed a fine stagione i bianconeri s'imbacarono per una tournée fra Messico e Stati Uniti con alcuni prestiti fra cui due pallini di Giampiero… Continue reading Mladenovic: il nove slavo della città di Fiume.

Ad Est della Signora

IL BOKSIC MANCATO… ZORAN BAN!

Zoran Ban, in pochi se ne ricorderanno…il nome, di suo, pare quasi una barzelletta, alcuni lo storpiarono in "Barazan", che più che il nome di un calciatore sembrava l'epiteto di un venditore di fumo venuto dall'Oriente. Sicuramente lo ricorderanno ancora alcuni tifosi della Juventus, infatti fu acquistato all’età di 19 anni nell’estate del 1993 dalla… Continue reading IL BOKSIC MANCATO… ZORAN BAN!

Ad Est della Signora

ZAVAROV, L’EREDE MANCATO DI PLATINI.

Dall'Urss alla Juventus, con i soldi della Fiat, nella speranza di aprire nuovi mercati nell'Unione Sovietica della "Perestrojka" e della "Glasnost" volute da Gorbaciov. Aleksandr "Sasha" (così com'era soprannominato fin da ragazzino) Zavarov era uno dei talenti più puri del calcio degli anni Ottanta. Dribbling, corsa e tiro: un diamante, nell'era di Diego Maradona, Marco… Continue reading ZAVAROV, L’EREDE MANCATO DI PLATINI.

Ad Est della Signora

LA PAZZA AVVENTURA DELLA JUVENTUS IN INTERTOTO

DALLA ROMANIA ALLA RUSSIA PER TROVARE L'EUROPA Estate 1999: al calciomercato non ci si pensa, perché da metà luglio scatta la Coppa Intertoto, una sorta di purgatorio estivo che conduce alla fase ad eliminazione diretta della Coppa UEFA. La Juve ci arriva dopo una stagione sciagurata, segnata dal caos delle dimissioni di Lippi e dell’infortunio… Continue reading LA PAZZA AVVENTURA DELLA JUVENTUS IN INTERTOTO

Ad Est della Signora

E VUJADIN NON DIVENNE BIANCONERO

<Vujadin, amico mio, vorrei tanto che lei diventasse un giorno l'allenatore della Juventus>.Furono queste le parole con cui Giampiero Boniperti si congedò da Vujadin Boskov dopo una battuta di caccia al cervo in quel di Novi Sad, erano gli anni '70 ed alla guida dei bianconeri era appena approdato Giovanni Trapattoni. Quella fra Giampiero Boniperti… Continue reading E VUJADIN NON DIVENNE BIANCONERO

Ad Est della Signora

La Gazzella che fece innamorare l’Avvocato bambino

I contatti fra l'Est Europa, quello stesso Est che sarebbe poi rimasto confinato al di là della cortina di ferro per quarant'anni, e la Vecchia Signora che veste di bianconero sono stati molto più frequenti di quel che normalmente si pensi e sono iniziati in un tempo lontano ormai rintracciabile solo nelle pagine ingiallite della… Continue reading La Gazzella che fece innamorare l’Avvocato bambino

Ad Est della Signora

La Belgrado bianconera

Tutti, o quasi, sanno il perché la Juventus, la squadra nazional popolare per eccellenza in Italia, vesta lamaglia bianconera. La storia, quella con la "S" maiuscola che sa offrire risposte a chiunque sappia evoglia trovarle, narra che per un errore al posto delle maglie rosse del Nottingham Forest furono inviatealla società sabauda allora presieduta dai… Continue reading La Belgrado bianconera