#PrecedentiBianconeri, News

Juventus-Sampdoria: presentazione e statistiche

PREFAZIONE – Dopo appena 50 giorni dall’ultima gara dello scorso campionato, riparte l’avventura della nuova Juventus di Andrea Pirlo, che stasera avrà il suo battesimo di fuoco sulla panchina bianconera nella sfida interna contro la Sampdoria di Claudio Ranieri, nel posticipo della prima giornata del campionato 2020/2021. Siamo ancora in piena fase di mercato, ancora con un centravanti da ingaggiare, con una squadra ancora da perfezionare. Ore 20,45, diretta Sky. JUVENTUS – SAMPDORIA h. 20.45 Arbitro: PICCININI Assistenti: PASSERI – ROCCA IV: DIONISI VAR: CALVARESE AVAR: LO CICERO

I CONVOCATI

Fuori ancora De Ligt e Dybala, oltre ad Alex Sandro, prime convocazioni per Kulusevski, McKennie ed Arthur, oltre che a Frabotta e Nicolussi Caviglia, quest’ultimo di rientro dal Perugia. Limitatissimo il parco attaccanti, in attesa dell’arrivo di un centravanti: integrato pure Vrioni.

Nella Sampdoria pesante l’assenza di Gabbiadini. Ranieri convoca la stessa rosa della passata stagione, fatta eccezione per Damsgaard, ed i portieri Ravaglia ed Avogadri.

I PRECEDENTI: Recentissimo ed ancora “caldo” l’ultimo precedente casalingo contro i blucerchiati: la sera del 26 luglio arrivò un successo per 2-0 con gol di CR7 e Bernardeschi che garantì alla Juve il nono scudetto consecutivo per la matematica. Proprio quello resta l’ultimo successo in campionato della Juve. In totale, su 62 precedenti. 38 successi, 19 pareggi (ultimo l’1-1 del 14 dicembre 2014) e 5 successi ospiti (ultimo il 2-1 del 6 gennaio 2013).122 gol fatti e 48 subìti. Due gli esordi contro i blucerchiati, entrambi in trasferta: il 12 settembre 1982 sconfitta per 1-0, mentre il 24 agosto 2013 successo per 1-0.

L’esultanza di CR7 che porta in vantaggio la Juve nella gara-scudetto del 26 luglio scorso, giusto 56 giorni fa.

LA JUVE IN QUESTA DATA – Dopo tre anni si torna in campo il 20 settembre: nel 2017, turno infrasettimanale, successo per 1-0 sulla Fiorentina. Nel 2015 successo per 2-0 in casa Genoa, l’anno prima affermazione per 1-0 in casa Milan, nel 1998 1-0 al Cagliari. In 14 precedenti, 7 successi, 6 pari ed una sconfitta. Nessuna sfida contro i blucerchiati.

GLI EX – Emil Audero e Fabio Quagliarella nelle fie doriane, oltre che Albin Ekdal.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...