Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: Juventus vs Atalanta

Big match piuttosto importante in chiave scudetto per la nostra Juventus che questa sera, riceverà l’Atalanta di Gian Piero Gasperini che schiererà come sempre un 3-4-2-1 che in fase difensiva si trasforma in un 5-4-1 o un 5-3-2.

Fase di possesso

Gli orobici tendono ad iniziare la costruzione dell’azione dal basso con uno dei tre centrali difensivi che ricevendo la palla dal portiere, serve uno dei due centrocampisti centrali che scala sulla linea difensiva. In alternativa ad essere serviti con un lancio, sono gli esterni di centrocampo che sono molto abili ad attaccare la profondità così da garantire alla propria squadra densità nella metà campo avversaria alla quale partecipano, anche i due trequartisti che si inseriscono in occasione dei cross bassi ma tesi in area di rigore per cercare di finalizzare l’azione.

Fase di non possesso

Gli esterni arretrano sulla linea difensiva mentre i due trequartisti o uno di essi, indietreggiano verso il centrocampo lasciando o affiancando la prima punta in zona avanzata. I nostri avversari attuano un pressing molto alto che si “sposta” in base al portatore di palla mentre la marcatura difensiva che viene attuata, è a uomo anche nei calci piazzati. Ma i nerazzurri concedono anche molto soprattutto quando viene saltata la prima linea di pressing e i nostri giocatori così facendo, potranno fare molto male alla loro retroguardia.

Il giocatore che in questa stagione, travagliata per i noti motivi, ha avuto una crescita sorprendente ma soprattutto straordinaria è Robin Gosens. L’esterno-terzino sinistro tedesco classe ’94 oltre ad esaltarsi con la sua rapidità nel collettivo del Gasp, ha messo a segno ben 9 gol e fornito 6 assist stagionali dimostrando di essere anche un ottimo finalizzatore.

Le scelte di Sarri

Scontati i rispettivi turni di squalifica, De Ligt e Dybala torneranno a giocare dal primo minuto nel nostro 4-3-3 alla pari di Alex Sandro che è chiamato ad un pronto riscatto dopo il grave errore tecnico di martedì sera mentre i restanti 8 undicesimi di formazione, salvo sorprese nella consueta riunione tecnica del tardo pomeriggio, rispetto alla trasferta di Milano non dovrebbero cambiare.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...