#PrecedentiBianconeri

Juventus-Atalanta:presentazione e statistiche

PREFAZIONE – Dopo il tonfo di martedì a Milano la Juve, nonostante abbia mantenuto i sette punti di vantaggio sulla Lazio, deve cercare di rialzare la testa, anche se stasera per l’anticipo serale del 32mo turno, prima volta di sabato alle 21,45, riceverà il peggior cliente che avrebbe potuto trovare: la terribile Atalanta di Gasperini, che viene da nove successi di fila, ultimo il 2-0  alla Sampdoria  di mercoledì, e che si è portata al terzo posto in classifica a quota 66, 9 in meno della capolista. Compito degli uomini di Sarri cercare di fermare l’incredibile ruolino di marcia della squadra orobica, che con un successo potrebbe addirittura rientrare in corsa per lo scudetto. In programma all’origine per il weekend del 18 e 19 aprile, all’andata, il 23 novembre 2019, successo bianconero per 3-1, con doppietta di Dybala e gol di Higuain. Ore 21,45, diretta Dazn. Arbitro: GIACOMELLI di Trieste Assistenti: DEL GIOVANE – VALERIANI IV: PICCININI VAR: IRRATI AVAR: SCHENONE

I CONVOCATI

107869956_3287428141303965_3881440201769620901_o

Sarri ritrova i rientri preziosissimi di De Ligt e Dybala, la cui assenza martedì si è fatta sentire. Potrebbe toccare qualche minuto anche a Chiellini, ormai sulla via del recupero. Quindi, restano Demiral e Khedira le uniche assenze di rilievo.

Gasperini invece ha portato a Torino i seguenti giocatori:

  • Portieri: Rossi, Sportiello, Gollini.
  • Difensori: Toloi, Caldara, Sutalo, Palomino, Czyborra, Gosens, Djimsiti, Castagne, Bellanova, Hateboer.
  • Centrocampisti: Tameze, Freuler, De Roon, Malinovskyi, Pasalic.
  • Attaccanti: Muriel, Gomez, Ilicic, Colley, Zapata.

Non ci sono quindi assenze importanti: tutta la rosa è a disposizione del tecnico di Grugliasco.

I PRECEDENTI – Sono 57 le sfide in casa con l’Atalanta in serie A: il bilancio vede 38 successi (ultimo il 2-0 del 14 marzo 2018), 15 pari (ultimo l’1-1 del 19 maggio 2019 che interruppe una lunghissima serie di vittorie nella serata di premiazione scudetto) e 4 successi bergamaschi, ultimo fermo però all’8 ottobre 1989 (0-1).114 i gol fatti, 37 quelli subìti. Due i precedenti alla 13ma di ritorno, entrambi a Bergamo: pareggio per 0-0 il 27 aprile 1958 e successo per 2-0 il 6 maggio 1973.

ILBIANCONERO.Higuain.Juve.Atalanta.2020.esulta.1080x648
Higuain esulta dopo il gol del 3-1 dell’andata, il 23 novembre 2019.

LA JUVE IN QUESTA DATA –  Di sicuro l’11 luglio è più una data da prime amichevoli estive e di vittorie mondiali (vedi 1982, ma anche Spagna nel 2010). L’unico impegno ufficiale risale al 1926, quando ancora non esisteva la serie A, ma solo il campionato di Divisione Nazionale: fu un pari per 2-2 a Bologna.

EX – L’unico ex in realtà nella Juve non ha mai giocato: Mattia Caldara fu presentato in bianconero nell’estate 2018, poi ceduto al Milan nell’ambito del ritorno in bianconero di Bonucci. Ex anche Giampiero Gasperini, che allenò la Primavera bianconera.

Caldara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...