Punto&Virgola
Punto&Virgola

Punto&Virgola – giugno 2020: si torna in campo

Si rientra in campo, finalmente, dopo una lunga attesa tra ipotesi bislacche di playoff, algoritmi, calcoli e ricalcoli per arrivare a una classifica che rispecchiasse la realtà. O che mettesse la Juve almeno al secondo posto. Un protocollo sanitario assicura la regolarità del campionato e si può tornare a dare calci al pallone. Ed è finalmente calcio, seppure a porte chiuse.

I numeri

A giugno 2020 la Juventus ha proseguito ripreso dove aveva lasciato. Dopo due pareggi a reti bianche in Coppa Italia, uno dei quali culminato con la sconfitta ai rigori in finale, in campionato la marcia torna regolare. Tre vittorie con nove gol fatti e uno solo subito. Il tanto atteso gioco c’è, e adesso ci sono anche i gol, pur senza una punta centrale, cosa che lo rende godibile fino a un certo punto. Ottime impressioni per il futuro, per il momento in campionato.

Gli uomini

Due uomini, soprattutto in campionato, stanno cambiando approccio alle partite. Rabiot e Bernardeschi, due che devono guadagnarsi la riconferma, si impegnano per mettere dubbi alla dirigenza. Bene Berna, che nel suo ruolo di ala destra sta macinando gioco e campo. Benissimo Rabiot, a cui qualcuno deve aver spiegato che non siamo una squadra di modelli capitanati dall’estroso Lapo, ma una squadra di calcio capitanata dal ben più flemmatico cugino Andrea.

Nessun problema di riconferma per Ronaldo e Dybala, che nell’ultima partita hanno voluto smentire chi gli diceva che non potevano giocare assieme. Hanno dialogato e si sono passati la palla con bellissime giocate. E forse anche per questo si è vista più vivacità davanti. De Ligt sembra aver preso possesso della difesa. Il sospetto è che al rientro di Chiellini, fresco di rinnovo insieme a Buffon, a fargli posto potrebbe essere Bonucci. Un appunto su Costa: non si è fermato, che sta succedendo? Anche lui vorrebbe la riconferma? Restasse integro, penso che la otterrebbe senza problemi.

Il mercato

Mai come in questo anomalo giugno il mercato si intreccia con il calcio giocato. Pjanic saluta dopo quattro anni di Juve e ci porta in dote un’ottima plusvalenza e un giovane regista/mezzala brasiliano, Arthur. Noi gli chiediamo un ultimo sforzo per portarci gli ultimi due trofei stagionali, così da lasciarci nel migliore dei modi. Dispiace e tanto per la sua partenza, ma forse un cambio di maglia farà bene anche a lui.

Intanto la Juve dovrà guardarsi attorno per cercare una punta, per l’altro partente certo Higuain, venuto da noi per vincere la Champions e con l’ultima possibilità quest’anno, in un contesto anomalo. Si parla di Gabriel Jesus, che potrebbe trovare la giusta collocazione tattica tra Dybala e Ronaldo, anche se il sogno resta Haaland. Due giocatori completamente diversi, e uno prima dell’anno prossimo non si muoverà da Dortmund. Chissà…

Visti da fuori

Inutile nasconderlo, due sono i giocatori che, a mio modesto avviso, dovremmo tenere sott’occhio. Con Douglas Costa in bilico per la tenuta fisica, e Bernardeschi che potrebbe prenderne il posto, un’ala destra italiana e dal passato Juventino come Orsolini potrebbe essere di grande interesse. Ma ancora più, se virassimo sul nostro ex tesserato al posto di Chiesa, un colpo grosso a centrocampo potrebbe essere quello di Zaniolo, seppure reduce da un infortunio al crociato, che potrebbe risolvere problemi tattici e anagrafici a noi e tattici e economici alla Roma.

Il bilancio sportivo

Non lo nascondo, e potreste storcere il naso: il gioco io lo vedo. Forse stenta un po’ davanti, con poche conclusioni, ma fino alla trequarti la palla gira, si cerca il varco, si muove qualcosa. E si domina la partita. Pian piano arriverà tutto, l’ultima contro il Genoa ha mostrato anche più freschezza in area avversaria e tre colpi di biliardo andati in buca, oltre a quelli che hanno trovato l’angolo di sponda Perin. L’ottimismo è d’obbligo, e se la crescita sarà questa il campionato non potrà essere un problema, mentre la Champions sarà tutta da vivere. Positivi? Sul futuro sempre, fino alla fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...