News

#SpazioPremierLeague

Giornata 31, stagione 2019/2020. La giornata in cui è stata riscritta la storia; dopo 30 anni, dopo un calvario per alcuni tifosi durato quasi mezza vita, il Liverpool torna ad essere campione di Inghilterra.

Lo fa dopo una straordinaria cavalcata che ha visto, causa covid19, un destino beffardo che sembrava voler cancellare la stagione e non assegnare i vari titoli nazionali. E invece no, anche il football è ripartito, il Liverpool ha stravinto la Premier League ed ironia della sorte é stato proprio l’odiato rivale Man City a consegnarlo matematicamente con un tonfo, indolore, allo Stamford Bridge di Londra contro un Chelsea che rafforza il proprio quarto posto.

I Reds di Jurgen Klopp, primo allenatore tedesco della storia a vincere la Premier, hanno dominato questo campionato in lungo ed in largo, collezionando su 31 gare disputate 28 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta. Vincono con ben 7 giornate di anticipo, partenza record di sempre della Premier con 21 vittorie nelle prime 22 partite. Si può tranquillamente dire che non c’è mai stata storia ed a Klopp ed i suoi ragazzi vanno fatti solo applausi per aver riportato il titolo a Liverpool.

Questo storico ritorno al trionfo Reds mette in secondo piano l’andamento del resto della giornata, in cui, peraltro grosse sorprese non ci sono state. In coda rimangono attualmente in zona retrocessione l’ormai quasi spacciato Norwich (21), l’Aston Villa ed il Bornemouth (27) ma la bagarre continua ad essere caldissima in quanto troviamo 4 squadre in 2 punti, con West Ham e Watford appena sopra di un punto e che continuano a rischiare seriamente una retrocessione che avrebbe dell’incredibile.

La lotta Champions rimane serrata, Leicester ancora a secco di vittorie che non va altre lo 0-0 in casa contro il Brighton, Chelsea che si fa sotto a meno 1. United (vittorioso grazie alla tripletta di Martial) e Wolverhampton, che vince di misura con il solito Raul Jimenez, rimangono sempre a meno 5 dal quarto posto.

Uno sguardo a Londra con Gunners e Spurs vittoriosi contro Southampton e West Ham ma che rimangono distanti anni luce dalla zona Champions ed iniziano a vedere per l’anno prossimo lo spettro dell’Europa League, che se per l’Arsenal sta diventando un habitat per il Tottenham, dopo una finale di Champions appena un anno fa, avrebbe un gusto molto amaro.

Recap di tutti i risultati della trentunesima giornata, con l’atto 32 in ripartenza già da oggi. Altre 7 giornate per chiudere gli ultimi discorsi in zona Europa e retrocessione.

Ed infine uno sguardo alla classifica, per celebrare un’ultima volta l’impresa titanica del Liverpool.

A presto, con un’altra avvincente giornata di Premier League!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...