Spazio PremierLeague

#SpazioPremierLeague

Ed infine, dopo quasi 3 mesi di inattività, anche la Premier League ricomincia, post Covid, rigorosamente a porte Chiuse con la trentesima giornata. E, nonostante il lockdown forzato, come sempre nel campionato più bello del mondo, le sorprese non sono mancate.

A dare il via alla giornata sono stati Mou e Solskjaer, con il portoghese desideroso di rivincita contro i suoi ex Red Devils ma raggiunto a 9′ dal termine dal neo acquisto United Bruno Fernandes. Risultato finale 1-1 che non serve a nessuno in ottica Champions, anzi, ha permesso al Chelsea, corsaro nel campo dell’Aston Villa con il ritorno in campo ed al gol di Pulisic, di allungare in classifica per il quarto posto.

Il Leicester, impegnato nel difficile campo di uno Watford in lotta per la salvezza, si fa rimontare al 93esimo da una bellissima rovesciata di Dawson ma mantiene la terza posizione in classifica.

La bagarre per la zona retrocessione vede il Brighton scostarsi dalle posizioni pericolose con una vittoria insperata contro un Arsenal sempre più deludente, con gol al 95esimo di Maupay, reo nel primo tempo di aver contribuito ad un grave infortunio del portiere tedesco Leno.

West Ham che perde nettamente contro l’ormai certezza Wolverhampton (Jimenez ancora in gol) e si trova pericolosamente a ridosso del terzultimo posto.

 

Norwich a picco che perde 3-0 in casa contro il Southampton e sembra ormai sempre più destinato al ritorno in Premiership.

Torniamo in vetta per il Merseyside derby in cui il Liverpool, non senza rischi, non va oltre lo 0-0 nel campo dell’Everton dove Ancelotti ingabbia Klopp. Ancora 4 punti separano i Reds dal titolo che manca ormai da 30 anni.

Chiude la giornata il City con l’ennesima goleada, in casa, contro un Burnley abbondantemente salvo e che non ha più nulla da dire a questo campionato. Il Monday Night si chiude con un sonoro 5-0 per i ragazzi di Guardiola.

La Premier non si ferma mai, stasera già in campo Leicester e Brighton per la trentunesima giornata.

Ci salutiamo con la classifica di fine giornata, but The Show Must Go On.

di Paolo Maniero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...