I tre ruggiti del Leone

I 3 RUGGITI DEL LEONE – Risponde Franco Leonetti

Cosa ne pensi della decisione presa riguardo al calcio Femminile? Giusto cristallizzare la classifica ma non assegnare lo scudetto alla Juventus, nonostante i molti punti di vantaggio e le poche giornate al termine?

Sinceramente è una decisione che mi lascia perplesso e la stessa cosa la provoca in tutti i tifosi delle Women. Gravina ci ha spiegato che le decisioni per tutto il calcio sono state prese per rispettare e santificare i risultati ottenuti sul campo, ma in questo caso si è andati in controtendenza. Non assegnare un tricolore a poche giornate dal termine con così tanti punti di distacco è un fattore difficilmente capibile e che lascia un profondissimo amaro in bocca a tutti. Se solo un anno fa il calcio femminile veniva esaltato, anche grazie all’ottimo mondiale delle azzurre e si prospettava l’approdo al professionismo, dopo solo 12 mesi si sono fatti dei sonori passi all’indietro, pur considerando il periodo difficilissimo post Covid.

***

Impossibile fare raffronti con altri campionati, ma la Bundesliga ci ha detto che i ritmi delle partite si abbassano, molta più tecnica, meno agonismo, meno tattica e meno aggressione al pallone. Emergono nettamente i valori tecnici più che qualità fisiche e motivazionali.
In Italia sarà simile secondo te?

Intanto il campionato teutonico non è mai stato molto tattico ma più fisico e tecnico. Il raffronto è difficile da fare, visto che la nostra Serie A deve ancora riprendere, chiaro che qualche scotto verrà pagato. Temperature estive, desuetudine al ritmo partita da oltre 3 mesi, tante gare ravvicinate e rischio infortuni, oltre alla tenuta atletica tutta da scoprire visto che non esistono precedenti, queste saranno le linee da seguire attentamente per capire che tipo di sviluppo sul prato verde avrà il nostro calcio. La cosa più importante è che si torni a giocare, in questo momento, gli stadi vuoti sono una ferita al cuore, ma non è possibile fare altrimenti. Sarà comunque calcio vero, su ciò non ho dubbi, con veleni, polemiche e quant’altro.

***

Pronti via ed è subito Juve Milan, una classica del calcio italiano e per di piu partita da dentro o fuori che regalerà il pass per la finale.
Sarà una partita stranissima per molteplici aspetti, quale è quello che ti fa più stare tranquillo in funzione di un risultato positivo e quale quello che ti preoccupa maggiormente?

Intanto questa è la gara più attesa visto che sancirà un nuovo inizio del calcio nostrano e avrà gli occhi puntati addosso da parte di tutti. Sono curioso di scoprire quale sarà la condizione fisica dei giocatori bianconeri e la loro reattività sul campo, non ho dubbi sulla classe e l’immensa qualità della rosa Juve e i colpi sontuosi di certi interpreti, i dubbi sono eventualmente legati alla tenuta e la brillantezza, ma solo il campo ci darà un quadro completo a riguardo. Dal punto di vista psicologico non sarà facile dopo tanti mesi di inattività, vietato poi sottovalutare un Milan, che non è certamente un top team, ma possiede giocatori insidiosi nonostante le assenze per squalifica. Conterà l’approccio giusto da parte della Juve per mettere subito su binari favorevoli la gara e conquistare il pass per la finale. Alla Juventus si chiede di far bene subito e vincere il primo trofeo della stagione.

Franco Leonetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...