"Il Fazioso"

Il solito can can dei senza vergogna

A volte penso di trovarmi in un Truman Show a strisce bianco e nere.

Un mondo surreale nel quale la realtà non è quella che sembra. Lo sanno tutti, tranne noi tifosi della Juventus.

Perché visto dall’esterno, tutto quel che è accaduto in occasione di Juventus – Fiorentina ha del surreale.

Abbiamo visto un presidente italo-americano che sembra la caricatura di Lino Banfi in un film mal riuscito, vomitare in diretta tv frasi gravi e sconclusionate.

Abbiamo visto Sandro Piccinini, ex commentatore Mediaset, attaccare il Vice Presidente di una società, reo di aver semplicemente detto, dopo anni di fango e merda, di meritare rispetto. Sì, Piccinini. Il commentatore ormai disoccupato, che per anni è stato retribuito da tal Silvio Berlusconi, ospitando inerme gli sfoghi del Capo della Lega, e non solo, Galliani.

Abbiamo visto il solito ragliare di chi non merita neanche di venire citato, ché tanto tutti sappiamo di chi si tratta.

Abbiamo ri-visto il solito can can di tutto il mondo giornalistico sportivo, e non solo, che sbraita come cani rabbiosi davanti al cancello di una villa, urlando forte, sempre più forte, per sovrastare la voce di altri cagnacci, con tutto il rispetto per il migliore amico dell’uomo.

E per cosa?

Per un cazzo di rigore dubbio, arrivato quando la Juve era già in vantaggio di un gol, in casa (dove non vince mai nessuno), in una partita terminata 3-0, e che è facile intuire che sarebbe potuta concludersi con un passivo superiore. Ovviamente tralasciando quel che da tralasciare non sarebbe in nessun posto al mondo: il probabile rigore sullo 0-0 con il placcaggio ai danni di Ronaldo. “Ah, sì, quello poteva starci“, dice qualcuno. O, sfiorando il ridicolo, l’ex arbitro dalla non brillantissima carriera, prossimo alle dimissioni da blogger, Luca Marelli, per il quale, addirittura, Ronaldo sarebbe reo di aver commesso fallo, andando a cercarsi il placcaggio.

Siamo alle solite, ma per fortuna questo can can non ci disturba più, ma ci fa godere. E pure tanto.

Perché, stagione dopo stagione, li stiamo stanando tutti i poveracci che, anziché svolgere il proprio lavoro con dignità ed etica professionale, vomitano veleno alla stregua dell’ultimo tifoso con la licenza elementare e che ha nel calcio, forse, l’unica occasione di sfogo in una quotidianità fatta di fatica e difficoltà.

Trovo tutto ciò sensazionale, davvero.

Vedo la stessa classe giornalistica criticare Salvini, accusandolo di fomentare l’odio della gente comune (e lo fa, eccome se lo fa, e se lo dico io potete fidarvi), comportarsi anche peggio nei confronti della Juventus.

Juventus che ruba, certo, ma curiosamente aspetta la terza giornata del girone di ritorno per farlo. Peraltro, vincendo 3-0.

Juventus che si preoccupa di mettere a tacere un nano del giornalismo italiano, dimenticandosi, curiosamente, di farlo con quelli che godono quantomeno di un minimo di seguito e di legittimità.

Juventus il cui vice presidente (già Pallone d’Oro), non potrebbe permettersi di difendere la propria società, pur non essendo mai stato colpito da alcun provvedimento della giustizia sportiva, mentre per tutti è normale che un dirigente condannato per aver falsificato passaporti, rappresenti, contemporaneamente, la Nazionale italiana e l’Inter.

E’ sempre tutto estremamente divertente, e lo sarà sempre più, man mano che toglieremo ogni speranza a chiunque provi a toglierci quello che è nostro (e semi-cito i Savastano non potendo trovare un riferimento ndranghetista, che sarebbe stato più opportuno, sempre secondo la vox populi).

Non caschiamo nella loro trappola, perché il giochino è molto semplice: oltre al logico rosicare da tifosi, nonostante siano dei giornalisti, c’è un unico obiettivo non dichiarato: quello di screditare ogni nostra vittoria. Ma noi rispondiamo loro, in modo molto chiaro, con l’immagine qui sotto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...