#PrecedentiBianconeri

Juventus-Fiorentina: presentazione e statistiche

PREFAZIONE – La sconfitta di Napoli è stato uno smacco, non riuscendo ad approfittare dei rallentamenti di Inter e Lazio, che ora stanno a tre e cinque punti (questi ultimi con una gara in meno, che sarà recuperata mercoledì). Importante oggi, nel “launch match” della 22ma giornata contro la Fiorentina di Beppe Iachini, cercare di riprendere la marcia per evitare spiacevoli sorprese.  Sperando di sconfiggere la cabala delle 12,30, che ci a visto pareggiare in modo sorprendente la gara col Sassuolo. La Fiorentina è una delle quattro squadre non battute all’andata: il 14 settembre finì a Firenze con un sofferto pareggio per 0-0. Ore 12,30, diretta Dazn

Arbitro: PASQUA di Tivoli
Assistenti: LO CICERO – TOLFO
IV: MARESCA
VAR: CALVARESE di Teramo
AVAR: DI PAOLO

 

I CONVOCATI – 

84346936_2891618380884945_1316107498528178176_o

Il mercato, con l’addio di Emre Can, e gli arrivederci di Pjaca e Perin, non ha permesso altri ricambi, nè in difesa, nè a centrocampo: dovremo arrivare con questa coperta corta fino al termine. Quindi, tutti i disponibili sono stati convocati, non essendoci squalificati.

Questi i giocatori portati da Iachini allo Stadium:

Portieri: Brancolini, Dragowski, Terracciano.
Difensori: Ceccherini, Dalbert, Igor, Lirola, Dalle Mura, Pezzella, Terzic, Venuti.
Centrocampisti: Agudelo, Badelj, Benassi, Ghezzal, Pulgar.
Attaccanti: Chiesa, Cutrone, Sottil, Vlahovic.

Fuori l’ex Caceres, assenza pesante quelle di MilenkovicCastrovilli. Fuori anche ilneoacquisto Duncan. Convocati i nuovi arrivi Igor ed Agudelo, oltre a Cutrone.

PRECEDENTI – Sono 80 tondi i precedenti in casa contro i viola: la Juve,che ha vinto le ultime otto gare disputate allo Stadium, ne ha vinte 54 (ultimo il 2-1 del 20 aprile  2019 che certificò l’ottavo scudetto consecutivo), pareggiate 20 (ultima l’1-1 del 27 novembre 2010) e perse 6 (ultima il 3-2 del 2 marzo 2008). La Juve è alla ricerca del nono successo consecutivo in casa in gare di campionato, evento finora successo col Milan. 169 i gol fatti, 67 quelli subìti.

CORSI E RICORSI STORICI – In campo anche l’anno scorso il 2 febbraio, e fu un rocambolesco pareggio per 3-3 col Parma in casa. Nel 2014 3-1 all’Inter, nell’ultima gara domenicale,  nel 2011 sconfitta per 2-1 a Palermo,  nel 2005 ko interno con la Sampdoria, 0-1, nel 2003 pareggio per 1-1 a Bergamo, nel 1997 0-0 a Cagliari. Su 15 gare, 6 vittorie, 5 pari e 4 sconfitte. Nessuna sfida con i viola, la cui sfida più vicina risale al 2013, il 9, con successo per 2-0. Sei sono le partite giocate alla terza giornata di ritorno: un solo successo (4-1 interno il 12 febbraio 1967), 4 pari (ultimo il 2-2 a Firenze del 17 gennaio 1990) ed un successo viola (2-0 il 26 febbraio 1956)

GLI EX – Dopo l’ultima sessione di mercato, Marko Pjaca esce dal gruppo degli ex. Nella Juve ora ex viola restano Juan Cuadrado, in viola nel triennio 2012-2015, e Federico Bernardeschi , viola dal 2014 al 2017, mentre tra i viola due ex: Martin Caceres, bianconero in tre riprese dal 2009 al 2019, vincendo sei scudetti , due coppe Italia e tre supercoppe Italiane. Pol Lirola ha giocato nella Primavera bianconera nell’annata 2015/2016, senza mai esordire in prima squadra.

download (16)
20 aprile 2019: Cuadrado festeggia con Ronaldo ed Allegri lo scudetto matematico.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...