#PrecedentiBianconeri

Sampdoria-Juventus: presentazione e statistiche

PREFAZIONE – Dopo la vetta riacciuffata,seppur in coabitazione con l’Inter, la Juve chiude il suo anno solare, per quanto riguarda il campionato, con la trasferta di Marassi contro la Sampdoria dell’ex Ranieri, reduce dal successo nel derby che l’ha allontanata dalle zone basse della classifica ed ora è a quota 15 assieme ad Udinese e Lecce. Anticipo del turno numero 17 che si disputerà nel prossimo weekend, ma la Juve sarà in Arabia Saudita per contendere alla Lazio la Supercoppa Italiana. ore 18:55  diretta Sky
arbitro: ROCCHI di Firenze

assistenti: RANGHETTI di Chiari – CECCONI di Empoli
IV: GIUA di Olbia
VAR: BANTI di Livorno (VAR Pro)
AVAR: LO CICERO di Brescia

I CONVOCATI – 

80765234_2788775151169269_4238757534283857920_o

Rispetto alla gara con l’Udinese, rientrano gli squalificati Cuadrado e Pjanic, ma per lo stesso motivo mancherà Bentancur. Confermato il forfait di Szczesny, in porta ci sarà ancora Buffon,con la convocazione di Perin. Tra i convocati anche l’Under 23 Portanova, che nell’ultimo precedente a Genova a maggio fu pure schierato titolare. Torna anche Pjaca. Sarri si affiderà ancora al tridente delle meraviglie o sarà più prudente? Sarà la prima trasferta a Marassi per CR7, che l’anno scorso saltò entrambe le gare.

Questi i convocati di Ranieri:

  • Portieri: Audero, Falcone, Seculin.
  • Difensori: Augello, Chabot, Colley, Depaoli, Ferrari, Murillo, Murru, Regini.
  • Centrocampisti: Ekdal, Jankto, Léris, Linetty, Pompetti, Thorsby.
  • Attaccanti: Caprari, Gabbiadini, Maroni, Quagliarella, Ramírez, Rigoni.

Fuori lo squalificato Vieira, restano fuori gli infortunati Barreto, Beretzinsky, Bonazzoli e Bertolacci. Ci sarà il primavera Pompetti per fare il numero di 23.

I PRECEDENTI – La Juve torna nella fatal Genova, dove nel 2019 l’ha vista perdere entrambe le visite di campionato con lede compagini cittadine. Sono 61 comunque i precedenti in casa blucerchiata, con 22 successi (ultimo l’1-0 del 19 marzo 2017), 18 pari (ultimo lo 0-0 del 23 gennaio 2011) e 21 successi dei padroni di casa, ultimo il 2-0 del 26 maggio scorso, ultima panchina di Allegri. 73 i gol fatti 72 quelli subìti.

cuadrado-bis-juventus-sampdoria-marzo-2017
Cuadrado, match winner dell’ultima vittoria a Genova del 19 marzo 2017. 

CORSI E RICORSI STORICI – L’ultima sfida disputata il 18 dicembre risale a 5 anni fa, nel 2014, e fu ancora un anticipo per la Supercoppa Italiana (allora di giovedì) con successo a Cagliari per 3-1. L’anno prima 3-0 interno all’Avellino in Coppa Italia. Nel 2011 2-0 al Novara, nel 2004 0-0 interno col Milan, poi tre sfide di Coppa Italia: 2-1 al Siena (2003), 0-1 con la Reggina (2002) ed 1-1 a San Siro con l’Inter (1996). Nel 1994 1-1 interno col Genoa. Nessuna sfida con i doriani. Su 19 gare, 11 vittorie, 5 pari e 3 sconfitte. Con i blucerchiati giochiamo 11 giorni prima del 2018, quando vincemmo per 2-1 in casa, all’ultima giornata d’andata, quest’anno è la terz’ultima. Due le sfide al turno 17 con i blucerchiati: netto tonfo per 5-1 il 30 gennaio 1955 e 0-0 il 16 gennaio 1966, sempre a Genova.

GLI EX – Tutti di parte blucerchiata: a cominciare dal tecnico Claudio Ranieri, che sedette sulla panchina bianconera dal luglio 2007 al 17 maggio 2009, quando fu esonerato a due gare dal termine, il tecnico della risalita dalla serie B.

3038072162_3834c15ce6

Tra i giocatori, il portiere Emil Audero, che esordì in serie A proprio con la Juve nel maggio 2017 a Bologna, per poi passare in prestito al Venezia, e quindi alla Samp, dove è stato acquisito a titolo definitivo. Albin Ekdal, centrocampista svedese, alla Juve fece poco più che una comparsata, anche se debuttò in serie A nell’annata 2008/2009, giocando tre gare e poi tornò nel 2010/11 senza mai essere schierato. L’ex più acclamato resta sicuramente Fabio Quagliarella: in bianconero dal 2010 al 2014, ha vinto due scudetti ed una Supercoppa Italiana.  Juventino mancato è stato anche manolo Gabbiadini: la Juve lo ha prelevato nel 2012 dall’Atalanta e lo ha ceduto alla Sampdoria, senza farlo mai passare alla base, e tenendolo solo per prestiti o comproprietà.

download (3)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...