Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: Juventus vs Sassuolo

Inizia un altro mese importante e si ritorna a giocare in campionato: quest’oggi infatti, all’ora di pranzo, la nostra Juventus riceverà all’Allianz Stadium il Sassuolo di Roberto De Zerbi.

Il tecnico bresciano che non avrà a disposizione diversi titolari tra cui Berardi e Defrel, dovrebbe schierare il suo classico 4-3-3 che in fase difensiva si trasforma in un 4-5-1 e rispetto alle ultime partite, ha preferito far ritornare nei tre davanti Djuricic che era stato schierato nel ruolo di mezzala sinistra al posto di Manuel Locatelli ritornato a sua volta stabilmente titolare dopo un inizio di stagione non molto positivo.

La fase di possesso palla dei nero verdi, inizia dal portiere e dai due centrali di difesa con l’allargamento dei due esterni d’attacco e l’aiuto ai centrocampisti da parte di uno dei due terzini con l’allargamento del secondo per andare contrastare il pressing avversario sui portatori di palla. In fase di non possesso palla, i nostri avversari attuano una pressione alta con la prima punta che contrasta il vertice basso avversario chiudendo la linea di passaggio e con le due ali offensive, che pressano sia il portatore di palla avversario  sia il suo primo compagno che potrebbe ricevere il pallone.

Il giocatore più pericoloso dei nostri avversari è senza dubbio Francesco “Ciccio” Caputo. L’attaccante di Altamura, giunto a Sassuolo la scorsa estate dopo la retrocessione dell’Empoli, oltre ad aver realizzato 6 gol e fornito 3 assist tende sempre a muoversi su tutto il fronte offensivo anche sacrificandosi per la sua squadra.

Per quanto riguarda i nostri uomini, mister Sarri recupera Alex Sandro che sarà in ballottaggio con De Sciglio, Bentancur essendo tra l’altro diffidato dovrebbe rifiatare mentre Cuadrado rientrerà a destra dopo aver riposato martedì sera. In difesa, inoltre, potrebbe esserci una chance per Demiral mentre per quanto riguarda l’attacco, si va verso la coppia Ronaldo-Higuain con quest’ultimo che ha riposato in Champions League e di conseguenza toccherà alla Joya partire inizialmente dalla panchina.

Salvatore Amato

Mattia Testarella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...