#PrecedentiBianconeri

Juventus-Hellas Verona: presentazione e statistiche

PREFAZIONE – Dopo i pareggi di Firenze e Madrid, si torna in campo ancora una volta di sabato, per il secondo anticipo del quarto turno di serie A, affrontando allo Stadium il Verona allenato da Ivan Juric, bestia nera della Juve ai tempi del Genoa (una clamorosa vittoria a Marassi nel novembre 2016 ed un pareggio a Torino nell’ottobre 2018) partito bene in campionato collezionando 4 punti, ed è reduce dalla prima sconfitta in campionato, cedendo solo su rigore in 10 in casa al Milan.  Debutto allo Stadium per Maurizio Sarri. Finora i veneti sono la migliore neopromossa, oltre che tra le miglior difese del campionato con soli due gol subìti. Inizio ore 18, diretta Sky.
ARBITRO: LA PENNA di Roma 1

ASSISTENTI: DI IORIO – CALIARI
IV: VOLPI
VAR: DI BELLO di Brindisi
AVAR: ALASSIO

I CONVOCATI – Essendo una gara casalinga, la lista arriva solo a poche ore dalla gara. Probabile non ci siano variazioni rispetto alla gara del Wanda, ma probabilmente Sarri cambierà alcuni giocatori per fare turnover, visto che martedì si tornerà in campo a Brescia. I maggiori indiziati sono Buffon che dovrebbe tornare tra i pali (proprio contro la squadra in cui nel maggio 2018 diede l’addio) e Dybala in luogo di Higuain in attacco.

Questi i convocati di Juric per la sfida di oggi: assente l’attaccante polacco Stepinski, espulso domenica col Milan.

Portieri: Silvestri, Berardi, Radunovic
Difensori: Vitale, Faraoni, Rrahmani, Gunter, Kumbulla, Dawidowicz, Empereur, Amrabat, Adjapong
Centrocampisti: Veloso, Henderson, Verre, Zaccagni, Danzi, Pessina, Lazovic
Attaccanti: Di Carmine, Pazzini, Tupta, Tutino.

PRECEDENTI – Quasi il pieno nelle gare interne giocate col Verona in serie A: in 28 incontri, la Juve ne ha vinti 24 (ultimo il 2-1 del 19 maggio 2018, con reti di Pjanic e Rugani, famosa gara dell’addio di Buffon) e pareggiati 4 (ultimo il 14 febbraio 1988, per 0-0). Quindi una lunga serie di vittorie consecutive interne sugli scaligeri, comprendenti anche la Coppa Italia. In particolare, in serie A la Juve ha vinto le ultime 10 gare casalinghe col Verona. I gol segnati in casa sono 64, quelli subìti 18.

CORSI E RICORSI STORICI – Tre anni fa l’ultima gara giocata il 21 settembre, e fu un 4-0 al Cagliari in un turno infrasettimanale. Nel 2011 1-1 interno al Bologna, nel 2008 1-0 sempre a Cagliari, tre anni prima stesso risultato ad Udine, nel 2003 2-2 casalingo con la Roma, Risale al 2002 l’ultimo incontro di sabato: vittoria per 2-0 ad Empoli. Nel 1997 4-0 al Brescia, avversario prossimo in campionato. C’è anche una sfida col Verona: nel 1969 sconfitta esterna per 1-0. Sono tre le sfide al quarto turno con i gialloblù: due i successi (1-0 esterno il 29 settembre 1985 e 2-1 casalingo del 22 settembre 2013, col primo gol in A di Llorente), e un ko, 1-2 esterno il 4 ottobre 1987. Non fosse stata anticipata, questa partita si sarebbe giocata nello stesso giorno, oltre che nello stesso turno di 6 anni fa. 18 le partite della giornata di oggi, con 11 successi, 5 pari e 2 sconfitte.

EX – Nelle rose attuali delle due squadre non ce ne sono, da entrambe le parti: l’ultimo ex è stato Moise Kean, che ci ha lasciato a luglio.

maxresdefault (3)
19 maggio 2018: Gigi Buffon salutò la Juve con quest’ultimo gesto, sollevando la coppa del settimo scudetto consecutivo. Oggi proprio con gli scaligeri potrebbe ripartire la sua carriera da vice di Szczesny.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...