Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: Juventus vs Napoli

Primo big match stagionale per la nostra Juventus che questa sera riceverà all’Allianz Stadium il Napoli. Carlo Ancelotti dovrebbe confermare la stessa formazione vittoriosa a Firenze la scorsa settimana e naturalmente lo stesso modulo: un 4-2-3-1 che in fase di non possesso palla si trasforma in un 4-4-2.

La fase di possesso palla dei partenopei, varia a seconda del pressing  che utilizza l’avversario per contrastare l’inizio della loro azione e in ogni caso un ruolo importante viene svolto dai due terzini che in caso di lancio lungo da parte del portiere, sono incaricati di ricevere la palla indirizzata verso l’esterno mentre in caso di costruzione dal basso è solitamente il terzino sinistro che dovrà spingere di più con l’esterno di centrocampo che accentrandosi gli crea lo spazio nella propria corsia.

Fabian Ruiz è ormai diventato il giocatore-collante tra centrocampo e attacco, capace di dare quantità ma soprattutto qualità agli azzurri e bisognerà tra l’altro non concedergli troppo spesso di poter calciare con il mancino verso la nostra porta.

La specialità della casa è l’inserimento in area di Callejon e il nostro quartetto arretrato, che da quest’anno tende in fase difensiva a stringersi di più in area di rigore, dovrà cercare di lasciare meno spazio possibile al giocatore iberico sempre pronto a ricevere gli eventuali assist dei compagni anche per colpire a rete.

In fase di non possesso, il Napoli attua un pressing alto e organizzato con una solida compattezza dei reparti che permette maggiori possibilità di riconquistare immediatamente il pallone soprattutto facendo densità in zona palla.

Maurizio Sarri, che sarà sostituito come 7 giorni fa da Giovanni Martusciello, dovrebbe riconfermare 10 undicesimi scesi in campo una settimana fa a Parma e anche i nostri giocatori, come da qualche anno, in fase di non possesso palla si schiereranno con un 4-4-2 e potranno sfruttare la non ancora collaudata fase difensiva partenopea vista a Firenze specie centralmente ma anche nelle palle inattive.

Salvatore Amato

Mattia Testarella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...