Da un'altra angolazione

E Sarri sia! (nonostante miocuggino) – Di Enrico Tordini

E così, in un afosissimo pomeriggio di una domenica di giugno, si è chiusa anche la telenovela dell’allenatore. E non è stata una storia a lieto fine, almeno seguendo quelle che erano le aspettative di molti che auspicavano di veder arrivare un principe azzurro, come nelle fiabe, bello raffinato e a cavallo di un bianco destriero, e si sono ritrovati una via di mezzo tra Shrek e l’assistente del dottor Frankenstein su una carrozza lercia e cigolante, trainata da muli rimbolsiti.

Credevo che i nostri avessero raggiunto l’apice della sclerosi all’annuncio del passaggio di Conte tra le fila nerazzurre, ma devo dire che non avevo (giocoforza) letto i messaggi dei tifosi azzurri, e siamo solo all’inizio. Vabbè, vi confesso che l’evento non mi ha colto di sorpresa: quel labiale tra Sarri e Litchsteiner, dopo la finale di Europa League, era abbastanza significativo, in tal senso, eppoi non ho mai creduto troppo al guru, vuoi per la tradizione della Juventus e, soprattutto, per meri motivi di budget.


Sinceramente non so cosa porterà Sarri alla Juve, per gli aspetti squisitamente tecnici avete solo l’imbarazzo della scelta, tra Samanthe77 sciampiste in quel di Saronno (Va) e Bepi di Novara, autista di pullmann, il web pullula di esperti ed espertissimi in grado di esegesizzare la Juventus che verrà.
La cosa che so, l’unica, è che con Allegri normalmente vincevamo subendo un gol meno degli avversari, con Sarri si vincerà segnandone uno in più, almeno nelle intenzioni iniziali. Sarri è uno che ha sempre cercato di imporre il proprio gioco, e in questo andrebbe a colmare la lacuna del suo predecessore e soprattutto, lo speriamo vivamente, finalmente potremo vedere una squadra in Champions che si gioca le sue chance dal primo minuto e non solo quando il passaggio del turno è quasi compromesso.

Anche stavolta la società ha tirato avanti per la sua strada, senza farsi condizionare dagli umori della piazza, e personalmente ne sono ben felice, dai tempi di Gesù e Barabba i referendum popolari sono sempre stati propedeutici a disastri di immani proporzioni. Sarri ha un buon curriculum, tra Empoli, Napoli e Chelsea, ha personalità e carattere, fondamentalmente sono abbastanza fiducioso. Il mio ideale era Paulo Sosa, ma temevo fortemente di trovare un Inzaghi o un Di Francesco alla guida della Juve, e l’ipotesi mi atterriva assai.
Adesso si volta pagina. Adesso speriamo di vedere una squadra che scenda in campo per imporre il gioco e non per subire quello avversario, speriamo di vedere giocatori impiegati nel loro ruolo e non costretti a snaturare le proprie caratteristiche. Speriamo, giusto per fare un appunto anche alla dirigenza, che Sarri abbia più voce in capitolo di Max nella scelta dei giocatori, visto che Allegri ha dovuto fare spesso di necessità virtù. Speriamo di fare il definitivo salto di qualità, insomma.


Il resto, diti medi, look discutibile, dichiarazioni avventate, tetragone filosofie di vita ed eloquio da carrettiere, fanno parte del folklore e non meritano troppa attenzione, non più di quanto se ne riservasse alle schiere multiple dei “mieicuggini” che giuravano e spergiuravano di aver visto la moglie di Guardiola cercar casa a Torino o noleggiare la Maserati di turno.


Da segnalare infine la conferenza stampa di addio di Totti alla Roma, che segue di pochi giorni la liquidazione di De Rossi. Da segnalare soprattutto a chi tra noi indicava la squadra capitolina come riconoscente verso i propri campioni.


E ora sotto col calciomercato: chi vuole Icardi, chi Pogba, chi Kroos, chi Koulibaly… vedrete che, complice anche il torrido sole estivo, le occasioni per discutere non mancheranno, e nemmeno quelle per flagellarsi i testicoli, visto che quelli con il “miocuggino” ben introdotto, quelli che per Guardiola era ormai fatta, ci terranno ben aggiornati…

Enrico Tordini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...