#PrecedentiBianconeri

Juventus-Atalanta: la serata tra feste e saluti

La serata di stasera per la Juve sarà poco a tema calcistico e molto di celebrazioni, essendoci la cerimonia di premiazione dell’ottavo scudetto consecutivo. Sarà anche una serata di gala per le ragazze vincitrici del double nazionale, mentre lo Stadium tributerà il saluto che merita a Massimiliano Allegri, che lascia la Juve dopo cinque stagioni ed altrettanti scudetti.

Sparring partner sarà l’Atalanta di Gasperini, quarta in classifica con 65 punti ed in cerca di un risultato utile che la faccia sperare nella Champions, dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia e dopo averci eliminato ai quarti. All’andata, a Santo Stefano, finì 2-2

170017057-14c6ed43-e6ce-4883-84d3-13a8061c03f6
Ronaldo sigla il gol del 2-2 nella sfida del 26 dicembre

 

MANTENERE LA FESTA IMBATTUTI – L’ Atalanta ha una lunghissima serie di sconfitte in casa Juve, visto che tra campionato e coppa Italia perde da 10 gare di fila. Su 56 confronti, 38 sono vinti (ultimo il 2-0 del 14 marzo 2018, recupero di un turno rinviato per neve), 14 pareggiati (ultimo il 2-2 del 17 maggio 2009, che costò la panchina a Ranieri) e solo 4 persi (ultimo lo 0-1 dell’8 ottobre 1989). 113 i gol fatti, 36 quelli subìti. Nelle gare che precedono la premiazione siamo ancora imbattuti allo Stadium, con 6 vittorie ed un pari (l’1-1 col Cagliari nel 2013), e quindi cercheremo di mantenere questa speciale imbattibilità, anche se la vittoria manca dalla sfida del 20 aprile che ci diede la matematica scudetto. Il successo più largo è il 7-1 del 7 ottobre 1951, mentre il 2-3 del 23 settembre 1962 è la sconfitta più corposa.

Data storicamente pesante quella del 19 maggio: prima dei saluti di Allegri ci furono quelli di Buffon l’anno scorso in Juve-Verona 2-1. Storico anche il 2007, col 5-1 di Arezzo che ci mandò in serie A ed il 3-0 al Borussia Dortmund del 1993 che ci diede la Coppa UEFA. Nessun sfida con gli orobici, mai affrontati neppure al turno 37. Alla penultima, ma a 18 squadre, c’è un confronto nel 1996, con successo interno per 1-0.

download (16)
Higuain scocca il tiro del 2-0 nella sfida del 14 marzo 2018.

Diego Valceschini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...