Nero Su BIanco

ROAD TO ANFIELD.

Neppure la calda penna di Ken Follett nei momenti più ispirati avrebbe potuto tinger con l’inchiostro una semifinale così.

Follett è britannico si, ma di Cardiff, non di Liverpool.

La stessa isola, la fredda Albione ci sta regalando emozioni che non si vedevano da oltre un millennio.

E proprio un’invasione vichinga, un’invasione di ‘vichinghi mori’ è sembrata stasera la corrida di Anfield.

Il toro catalano è matato, straordinariamente remuntado e cancellato, incredibile.

Il 4 a 0 è un capolavoro di Dei che cercano la propria morte.

Un’assenza che neanche Bonucci e mia nonna da centrali forse avrebbero potuto subire.

Cardiff ha segnato la fine del comunque favoloso miniciclo europeo di Allegri, il vento dell’Atlantico sferzò irrimediabilmente i corpi e le menti dei giocatori bianconeri, lo stesso vento ha sospinto, pompato, reso invincibili stasera i BLACK VIKINGS IN RED.

Sorrido quando ripenso a qualche amico stupito dalla spesa di quasi 80 milioni di euro per l’acquisto di Van Dijck.

Questo ciclopico difensore ha fatto decollare i Reds in UK come in UE.

La difesa continua, nell’armonia di ogni squadra, ad essere il primo reparto su cui intervenire per crescere davvero, è l’ultracentenaria Legge del calcio che lo dice.

La seconda finale di Champions in due anni, roba grossa.

Perdono Salah, gioca Origi, dato in prestito in Germania di recente perché nessuno in Inghilterra voleva prenderlo neppure in prestito, doppietta (al Barça) e prestazione monstre.

Assenti importanti, avversari gloriosi, ma il vento ha avuto la meglio.

Alla faccia degli “arrapati del taccuino”, di quelli che pensano ai numerini, che parlano di “idee di gioco”, di schemi virtuali di … nulla cosmico.

AGGRESSIVITÁ.

CORSA.

FORZA.

Il vento si, ma i vichinghi hanno soprattutto lottato facendo prevalere una fisicità in alcuni momenti davvero primitiva.

Io non so, e da piccolo uomo di calcio non mi interessa sapere, chi è più forte tra CR7 e Messi . . . so peró che in mezzo secolo (e più) ho visto vincere sempre o quasi le squadre che sono capaci di far suonare insieme violino e percussioni, che sanno combinare forza e tecnica.

Klopp è stato bravissimo perché in una situazione di emergenza non ha nemmeno pensato a riproporre lo splendido gioco visto a Barcellona, non serviva, non avrebbe avuto senso stasera, serviva forza, soprattutto forza, una ‘cattiveria’ inaudita.

Diffido sempre dei “maestri di calcio” che tentano di piegare le squadre al loro volere. Al massimo soddisfano il palato di fini ‘lettori’, ma alla fine raccolgono davvero poco.

Ora restiamo in attesa, di domani e di Madrid, confidando in ulteriori sorprese? Forse. Ma sapendo che il calcio sta vivendo una nuova evoluzione, un nuovo corso che vede comunque ridimensionata la superioritá spagnola ormai davvero devastante nella storia dell’UCL ed ancor più negli ultimi vent’anni.

Valore ed onore alla Roma che aveva fatto l’impresa lo scorso anno, alla Juventus che ha perso due finali in quattro anni con le due spagnole, una delle quali non del tutto meritatamente, onore all’Ajax che ha picchiato pesantemente, ma davvero onore a questo Liverpool ed al suo allenatore, bravo soprattutto ad alimentare e governare il vento.

Eppure per me, già adesso, con le proporzioni debite, l’impresa più grande l’ha scritta Pochettino.

Raggiungendo la semifinale con quell’organico e demolendo (anche lui nonostante assenze delittuose) il City del mago Pep, che dal 2011 non supera i quarti ed esce sempre maluccio, abbastanza ‘scornacchiato’.

Quando il vento fa veleggiare come stasera tal Georginio Wijnaldum, vichingo ‘surinamolandese’, cari allenatori, cari Messi e CR7, non vi resta che guardare, come me stasera, esterrefatti.

Road to Anfield is now.

Paolo Carraro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...