I tre ruggiti del Leone

I 3 RUGGITI DEL LEONE – Risponde Franco Leonetti

Si vocifera insistentemente di Guardiola.
Ammettendo sia vero, che giocatori in rosa ad oggi nella Juventus sarebbero congeniali al Pep pensiero e chi no?

Andrea Agnelli ha sondato Guardiola, il primo approccio è avvenuto un mese fa, ma non si può certo parlare di trattativa, una sorta di raccolta di informazioni che illustrano una situazione chiara. Pep Guardiola, ad oggi, rimane al City, seppur sia il sogno della società bianconera, ma ci sono troppi fattori complicatissimi da risolvere per portare l’allenatore spagnolo in Italia. Lo stipendio, elevatissimo, 20 milioni di sterline annue, ovvero 24 milioni di euro netti, 50 lordi annui, il contratto dura ancora due anni con gli inglesi,uno staff da retribuire a parte, anche lui altamente costoso, e il nodo Beguiristain, uomo di fiducia di Pep e dirigente che lo segue quasi ovunque.Chiaro che se poi un giorno Guardiola venisse alla Juve, ripeto un giorno non ora, ci sarebbe da improntare una campagna acquisti faraonica che è inutile affrontare ora. Allegri, salvo sorpresissime dell’ultimo minuto, guiderà ancora i bianconeri di Torino.

***

Voci di ritorno. Quanto può essere fattibile un ingresso di Buffon nell’organigramma societario?

Buffon, come da sue intenzioni, potrebbe giocare ancora un altro anno. Poi, come già da proposta del presidente Agnelli, può cominciare a studiare da dirigente, come ha fatto Nedved, per esempio, con un percorso mirato, nessun giocatore passa automaticamente dal campo alla scrivania. L’offerta della Juve c’era e c’è stata lo scorso anno prima che il portierone si accasasse a Parigi e vista anche l’amicizia e il rapporto solidissimo tra Buffon e Andrea Agnelli, potrebbe svilupparsi una collaborazione mirata al bianconero.

**”

Domani derby col Toro. Secondo te è stato giusto cambiare giorno della partita per via della concomitanza con la ricorrenza di Superga?
Secondo noi è stata piuttosto persa l’occasione per mandare un messaggio importante ai più giovani di sportività dimostrando quanto lo Stadium potesse essere rispettoso nei confronti della storia granata. Che ne pensi?

Concordo pienamente, visto che il Torino ha già giocato in passato ben 8 volte, il giorno 4 maggio. Si è persa un’occasione per evitare polemiche e disagi ai tifosi che arrivano a Torino per il match da lontano, cercando di dimostrare maturità tra addetti ai lavori e sugli spalti. Oggi, invece, troppi si lamentano, gridano ai complotti e vivono di cultura del sospetto e del presunto non rispetto, e spesso, ahinoi, sono proprio gli attori principali del calcio che dovrebbero fungere come esempio e punto di riferimento.

Franco Leonetti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...