Visti da Fuori

VISTI DA FUORI

Juventus – Milan, la mia testa contro il mio cuore.
Benché molti pensano che nel calcio il cuore abbia sempre ragione, fin da piccolo ho avuto un debole per entrambe. La Juventus mi prendeva “di testa” affascinante per quello che esprimeva, per il talento e per l’immagine societaria. Esprimeva ed esprime tutt’ora ciò che penso del calcio. Il Milan invece è la fiamma, l’amore improvviso di tanti anni fa, la passione, l’istinto dei sensi, ciò che più mi ha fatto godere sul campo tra giocate spettacolari, Coppe vinte e giocatori carismatici. Due donne sempre all’opposto, ma entrambe travolgenti.
Ieri, come in altre occasione in cui si sono incontrate queste due squadre, ero nel giusto mezzo di un dissidio interiore. Non dico di essere “poliamoroso” ma non riesco a gioire se l’una batte l’altra e viceversa. Apprezzo queste squadre non solo per quanto ho scritto, ma anche perché hanno posto le basi (logicamente in modo maggiore il club bianconero) per un rinnovamento e miglioramento del calcio italiano. Sono quelle che, al momento, investono di più, non solo su giocatori promettenti in prima squadra ma anche nei settori giovanili, nei campus, nelle squadre femminili, nelle partnership con società dilettantistiche ecc. Juve e Milan sono la storia e il futuro del calcio italiano.

Non certo si può dire della classe arbitrale italiana che ancora una volta ha dimostrato lacune e che ha messo in evidenza come, nonostante la tecnologia, sia sempre l’uomo artefice dei propri errori. Nella partita di sabato chi ha più sbagliato è stato l’arbitro. C’è un però: leggo di tanti milanisti che affermano di essere stati penalizzati. A mio avviso solo in parte è così. Essendo un mediocre, il buon, si fa per dire, Fabbri, ha svolto un lavoro mediocre penalizzando tutte e due le squadre.


Il secondo punto da sottolineare, forse quello più importante, è questo: la Juve ha giocato peggio del Milan ma ha dimostrato di essere squadra dalla mentalità vincente perché nel secondo tempo si è risvegliata e ha combattuto fino alla fine. Questa è stata la marcia in più dei bianconeri. E se la vogliamo dire tutta, anche i cambi, giusti, di Allegri, sono stati determinanti. Ma i pregi da elencare sono finiti qui. La Signora con il vestito da sera ieri ha peccato molto. La Juve non può permettersi una partita del genere contro una squadra che ha ormai di importante solo la sua storia. Il Milan è poco più di una “provinciale”. Di fronte la Juventus non aveva il Real Madrid oppure il Manchester City. Aveva il Milan che fa giocare Calabria, Musacchio, Calhanoglu. Con Gattuso che schiera un finto 4-3-3 con una sola punta Piatek. Inoltre, tra la Juve e il Milan ci sono oltre 30 punti di differenza. Un abisso. Quindi, vero che il carattere alla fine ha prevalso ma pur sempre si è faticato oltre il dovuto in casa contro un Diavoletto che, appena ha incassato il primo gol del pareggio, ha messo la coda tra le gambe. Sono mancati gli uomini chiave come Dybala (anche Mandzukic non ha fatto così tanto, anche se ha combattuto), Bonucci Alex Sandro e Bentancur. Senza contare che Rugani era ai minimi storici del suo rendimento. E così Borini, Suso, Bakajoko, Kessie sono sembrati un centrocampo stellare e Rodriguez insieme a Romagnoli, i nuovi Maldini e Baresi.
Allora mi chiedo, se fosse stata una squadra fatta di gioco, grinta e talenti come il Liverpool oppure il Barcellona, come sarebbe finita la partita? Non è questa la strada per andare in Paradiso, o meglio a Madrid. Tra pochi giorni c’è l’Ajax… che ha polverizzato i campioni uscenti del Real.

Tommaso Taddei

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...