#PrecedentiBianconeri

Juventus-Empoli: basta passi falsi, c’è da chiudere il discorso scudetto

Dopo la prima sconfitta e la sosta nazionali c’è gran voglia di riprendere il filo interrotto in campionato, in attesa di rituffarci nelle faccende europee. I 15 punti di vantaggio sul Napoli sono ancora una distanza di sicurezza ragguardevole, ma ci sarebbe da chiudere il discorso scudetto con la matematica quanto prima.

L’avversario di oggi però, nella gara numero 29 del campionato, non è da sottovalutare: l’Empoli di Andreazzoli è in piena bagarre per la salvezza, occupando il quart’ultimo posto con 25 punti assieme all’Udinese, ed è reduce dal successo per 2-1 nello scontro diretto col Frosinone. Quindi, ci troveremo una squadra affamata di punti per sopravvivere, il che potrebbe complicarci le cose in vista anche dell’assenza di CR7, che decise la sfida d’andata del 27 ottobre scorso con una doppietta (2-1).

download (44)
Daniele Rugani, fresco di rinnovo fino al 2023, in maglia celeste dei toscani

EMPOLI, SI VINCE DA 20 ANNI – La sfida con i toscani è statisticamente favorevole alla Juve, che tra campionato e Coppa Italia si è imposta in casa nelle ultime otto sfide: il bilancio nelle 11 gare interne in serie A vede quasi un punteggio pieno: sono 10 i successi (ultimo il 2-0 del 25 febbraio 2017) con l’unico “intruso” il pareggio per 0-0 del 22 novembre 1998. 28 i gol fatti e solo 4 quelli presi, ultimo dei quali risale al 2006, in occasione del successo per 2-1. La vittoria più ampia è il 5-1 del 31 agosto 2003, seguita dal 4-0 del 31 gennaio 1988.D

Dopo 5 anni si torna in campo il 30 marzo: era il 2014 e fu una sconfitta a Napoli per 2-0. L’anno prima l’ultima in sabato, con un successo per 2-1 in a casa dell’Inter, vigilia di Pasqua, così come nel 2002, con l’1-1 interno con la Lazio.

Curiosità, scendemmo in campoun sabato pomeriggio 30 marzo anche nel 1996, con successo interno sul Parma per 1-0. Di sabato e vigilia di Pasqua anche nel 1991, con un 3-1 interno sul Bari. Nella data di oggi, inoltre, alcune goleade negli anni ’50: 7-2 ad Udine nel 1952, e 5-2 interno al Vicenza nel 1958.

Con l’Empoli nessuna sfida. Alla decima di ritorno ci sono tre gare con i toscani: un successo (2-0 il 4 aprile 2015), un pari (0-0 ad Empoli il 19 marzo 2008) ed un ko, appunto lo 0-1 del 3 aprile 1999. Siamo imbattuti in questo turno dal 2010, quando perdemmo in casa della Sampdoria.

download (43)
Ronaldo festeggiato dopo il gran gol dell’andata che ribaltò lo svantaggio iniziale

di Diego Valceschini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...