#PrecedentiBianconeri

Genoa-Juventus: Senza Ronaldo, per continuare il dominio

Dopo la grande impresa di martedì, si ritorna in campo per la giornata numero 28 di campionato, nona del girone di ritorno, all’ora di pranzo, come non accadeva dal 29 dicembre contro l’altra genovese, per affrontare a Marassi il Genoa di Cesare Prandelli, attualmente 13mo con 30 punti, e reduce dalla confitta di misura in casa del Parma. A Genova resta a riposo Cristiano Ronaldo, e con 18 punti di vantaggio sul Napoli si aspettano solo i punti per la matematica scudetto. Vincere però significherebbe anche sconfiggere uno dei due club che non abbiamo battuto all’andata, visto che il 20 ottobre scorso, pareggiammo 1-1 in casa, con Bessa che rispose al vantaggio dello stesso CR7.

GENOA, REGNA L’EQUILIBRIO A MARASSI – Il Ferraris è uno degli stadi pi complicati, visto che la Juve negli ultimi anni ha sempre sofferto molto con i rossoblu: indimenticabile il precedente della passata stagione, il 26 agosto 2017, quando la Juve, dopo aver subìto 2 reti nei primi 7 minuti, ribaltò e vinse per 4-2, con strepitosa tripletta di Dybala e gol di Cuadrado, mentre due anni fa ci fu l’inaspettato tonfo per 3-1, il 27 novembre 2016. Su 51 precedenti, 22 successi bianconeri, 11 pari (ultimo l’11 marzo 2012, 0-0) e 18 successi genoani, con 83 gol fatti e 66 subìti. Raramente si è visto ripetere lo stesso esito per due stagioni di fila, (ultima volta nelle stagioni 2012/13 e 2013/14, vincendo), anzi, negli ultimi 4 precedenti abbiamo alternato vittoria e sconfitta. Si è giocato alle 12,30 anche il 21 novembre 2010, con successo per 2-0. Il successo più largo è il 6-2 del 10 aprile 1960, seguito dal 4-0 del 13 maggio 1995. I ko più pesanti i due 1-3 del 31 maggio 1964 ed, appunto, quello del 2016.

_97560270_dybala
Dybala con le braccia al cielo: la Joya fu autore di una tripletta nella sfida del 26 agosto 2017. 

Già l’anno scorso scendemmo in campo il 17 marzo, con un pareggio per 0-0 in casa della Spal. Più interessante il 5-0 a Firenze nel 2012. Nel 2004 sconfitta per 2-0 in casa Lazio nella finale d’andata di Coppa italia. Due anni prima 1-0 interno al Verona, mentre nel 1999 1-1 in casa dell’Olympiacos in Champions. Storico anche il 3-0 al Benfica in Coppa UEFA nel 1993. Col Genoa esiste un precedente vecchio di 90 anni: nel 1929 successo interno per 2-0, nell’allora campionato di Prima Divisione Nazionale. Sei sono i precedenti alla nona di ritorno, con tre successi (ultimo l’1-0 interno del 22 marzo 2015), e tre pari, ultimo l’1-1 interno del 25 febbraio 1990. A Genova l’ultima è l’1-0 del 16 marzo 2014, data vicinissima ad oggi. Nella gestione di Allegri, la giornata  28 è sempre stata vinta.

200456902-db7e53c7-9008-4165-8a29-93eb3b924f1d
Bessa infila di testa il gol del pari nell’andata del 20 ottobre 2018: c’è da vinccere per provare a perseguire il primato di tutti gli avversari battuto, che battiamo da cinque stagioni. Solo Genoa ed Atalanta non abbiamo battuto in campionato. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...