#AFullBlackAndWhiteField

REMEMBER THE NAME: YVES BISSOUMA

Abbandonare per credereiniziaresognare.

Lasciare qualcosa alle spalle pur sapendo che sarà difficile, complicato, coraggioso.

Separarsi da chi ami, da chi ti ha fatto provare emozioni indescrivibili e da chi, ad ogni sguardo, continua a provocarti devastanti palpitazioni.

In tutto questo c’è il Mali, stato situato all’interno dell’Africa Occidentale.

Nessuno sbocco sul mare ed immense savane miste ad infiniti deserti.

Ciò che abita quest’ultimi mi ha affascinato, incuriosito, punto.

Come uno scorpione, o meglio, come i leggendari “The Scorpions”.

Nel lontano 1967 Salif Keita, centravanti del Real Bamako, uno dei club più vincenti nella storia calcistica del Mali, lasciava ventenne l’Africa per misurarsi con il calcio europeo in Francia.

Arrivato al Saint-Etienne, però, il giovane Salif non era a conoscenza che avrebbe centrato la vittoria di tre campionati di seguito e segnato la bellezza di 125 reti in 149 partite, confermandosi poi nelle file di Olympique Marsiglia, Valencia e Sporting Lisbona, prima di chiudere la carriera in America.

A seguire lo stesso coraggio di Salif, “solamente” 50 anni più tardi, lo possiede Yves BISSOUMA, che dal Real Bamako è approdato nel calcio che conta, in Francia, nel 2017.

Il Lille capisce che in Yves c’è qualcosa di magico, di romantico e allo stesso tempo di utile alla causa della città dell’Alta Francia.

Nato il 30 agosto 1996, è alto 1.82 metri ed è considerato uno dei giocatori più duttili del panorama europeo.

Centrocampista centrale, mezz’ala, esterno di centrocampo, laterale basso.

Yves possiede la qualità per giocare ad alti livelli in qualsiasi zona del campo.

La costante e corretta scelta del tempo, della posizione e del controllo orientato del corpo, gli permettono di essere efficace ed efficiente per tutti i 90 minuti di gioco.

E’ dotato di un ottimo dribbling e  gioca costantemente in verticale senza prendersi mai rischi inutili.

La capacità di dominare quasi tutte le zone del centrocampo ha completamente ammaliato il Brighton & Move Albion che nel luglio del 2018 piazza il colpo: 8 milioni di prestito al Lille con un riscatto di 17 milioni di euro.

Per il club dell’East Sussex è il secondo colpo più importante della stagione dopo l’ala destra Alireza Jahanbakhsh.

Nonostante l’attuale 15esima posizione in campionato, Yves sembra aver mantenuto le promesse fatte precedentemente in Francia.

Sotto la guida di Chris Hughton, ha collezionato, tra Premier League ed FA Cup, un totale di 25 presenze e 1546 minuti giocati.

Ha la seconda migliore media di tackle riusciti in Premier e circa l’85% di passaggi correttamente eseguiti a partita.

Nel Sud Est del Regno Unito, Yves Bissouma ha già deliziato tifosi e spettatori con strappi palla al piede da vero centometrista.

Quella corsa che lo ha contraddistinto per raggiungere ciò in cui credeva, partendo da lontano, con tanti sogni nel cassetto.

Come scrisse Oriana Fallaci nel suo meraviglioso saggio “La rabbia e l’orgoglio”: “ La Patria non è un’opinione. O una bandiera e basta. La Patria è un vincolo fatto di molti vincoli che stanno nella nostra carne e nella nostra anima, nella nostra memoria genetica.”

Chiedere per conferma a colui che non si è mai dimenticato del Modibo Keita Stadium, lì dove tutto è iniziato.

Perché quel ragazzo venuto da lontano ora sa con certezza cosa vuol dire coraggio, determinazione, ambizione.

La qualità parallela alla quantità.

Il Maliano della contea di Sussex.

Yves Bissouma: l’acchiappasogni. 

di Mattia Testarella

YVES BISSOUMA SKILLS

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...