I tre ruggiti del Leone

I 3 RUGGITI DEL LEONE – Risponde Franco Leonetti

Vi sono possibilità a tuo avviso di un ruolo di Pirlo nella Juve del futuro? Che sia da allenatore, oppureda collaboratore tecnico della prima squadra o anche da dirigente?

Pirlo verrà tesserato dalla Juve per potergli permettere di ottenere il patentino da allenatore di Serie A, come prevede il regolamento. A luglio 2018 ha terminato il corso Speciale combinato UEFA B/UEFA, A, raggiungendo il secondo livello dei patentini per allenatore. L’ultimo passo nella scala dei tecnici è il corso Uefa Pro, il «Master» necessario per allenare in Serie A. Il regolamento prevede però che per l’ iscrizione siano necessari otto mesi di tesseramento con un club. Ecco perché Pirlo si è legato alla Juventus, con cui ha ancora ottimi rapporti. Per il futuro si vedrà ma abbinare oggi Pirlo alla panchina o a un posto nella Juve del futuro, mi pare un’informazione un po’ forzata.

***

Giovedì prossimo saremo qui a parlare di un’impresa cazzuta oppure ti faremo domande su cosa non ha funzionato e dove dovremo migliorare?

Non ho la sfera da indovino e il mio mestiere non è quello, ma la Juve ha tutto per poter fare l’impresa e ribaltare il bruttissimo risultato dell’andata, certo servirà il match perfetto in tutto e per tutto, con un atteggiamento propositivo e aggressivo da subito senza perdere equilibri tra i reparti, la Juve è più forte sulla carta degli spagnoli, ma bisogna dimostrarlo in campo. Ci vogliono tutte le allineazioni di pianeti il 12 marzo allo Stadium, ma la cosa più importante sarà mostrare la Juve vera, quella vista a Manchester per intenderci, padrona del gioco, rapida, veloce, brillante e fisicamente al top. Se tutto ciò avverrà la truppa Allegri ha possibilità per fare il ribaltone. Un piccolo aiuto morale può giungere dai risultati a sorpresa che la Champions ha distillato nei due giorni appena passati, l’Ajax che sbrindella il Bernabeu ma sopratutto la rimonta clamorosa dello United che butta fuori il Psg dalla coppa dopo aver perso 2-0 in casa. L’ambiente tutto deve crederci, nulla è impossibile, la Champions lo dimostra ogni anno.

***

Ammesso e non concesso che le indiscrezioni riguardanti un Max pronto a dimettersi già la settimana scorsa siano vere e che solo un intervento tempestivo del presidente abbia rimesso in ordine le cose…
È il 12/3/2019 ore 23:30
La Juve è fuori della Champions, secondo te Allegri darà le dimissioni?

Allegri incarna perfettamente lo stile Juventus, mai una parola fuori posto, e lo stile societario non licenzia o non fa partire mai lì’allenatore in stagione, a parte Ferrara, ma lì la situazione si era fatta insostenibile. A meno di rovesciamenti improvvisi e ad oggi impensabili, Allegri arriverà a giugno sulla panca bianconera e poi sceglierà, di concerto con Presidente e Società, di andare altrove sposando un progetto diverso.

di Franco Leonetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...