Compleanni da Ricordare, Leggende Bianconere

#compleannidaricordare -Te lo ricordi Carlitos?

Nel giorno del Grande Evento, ovvero il compleanno di Sua Maestà Cristiano Ronaldo, nello stesso Cinque Febbraio, anche un altro del recente passato festeggia il compleanno.

Carlos Tevez nasce un anno prima rispetto a CR7, nel 1984. Con CR7 diventa campione d’Europa nel 2008 nel Manchester United, perdendo di nuovo in finale l’anno dopo, nelle due stagioni con i Red Devils, dopo due vittorie in Inghilterra del campionato, lui che veniva dal più umile West Ham. Nel 2009, mentre Ronaldo va a Madrid, lui sceglie l’altra Manchester, il City, ed in quattro anni festeggia il titolo marcatori ed il terzo titolo di campione d’Inghilterra con Mancini, dopo un loro litigio che aveva portato all’esclusione e poi al perdono, con reintegro nei ranghi. Nel 2013 la Juve brucia il Milan, con il quale l’argentino aveva raggiunto un accordo di massima con tanto di cena con Galliani, e se lo fa suo per 9 milioni di euro, più 6 di bonus.

Debutta subito con gol, il 18 agosto 2013 nella Supercoppa Italiana, vinta per 4-0 sulla Lazio, poi bagna con gol anche il debutto in campionato segnando il gol vittoria in casa della Sampdoria il 24 agosto. Sette giorni dopo fa gol anche alla Lazio. L’Europa resta il suo tallone d’Achille: nel girone di Champions, che la Juve butta via nella neve di Istanbul non segna, e si sblocca solo nella semifinale di andata di Europa League a Lisbona, ma il suo gol al Benfica non servirà a nulla, purtroppo. La prima stagione, festeggiata con lo scudetto dei 102 punti, è chiusa con 19 gol in campionato. Nella seconda stagione Tevez, con l’arrivo di Allegri  finalmente torna a far gol anche in Champions, sbloccandosi a Malmoe ed essendo decisivo negli ottavi col Borussia Dortmund. In campionato resta in vetta ai marcatori quasi fino al termine, poi viene risparmiato nel finale per la Champions e cede il trono ad Icardi e Toni chiudendo con “soli” 20 gol. Però è ancora scudetto, abbinato alla Coppa Italia, che la Juve rivince dopo vent’anni. Ma manca la Maledetta, persa in finale a Berlino col Barcellona. Tevez lascia, torna in patria al Boca Juniors, va in Cina allo Shangai, poi torna al Boca. dove è attualmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...