Nero Su BIanco

JUpraVazionE..

#nerosubianco

LA ‘MORALE’ È SEMPRE QUELLA …
Storie di persone davvero ‘JUpraVatE’.

Fissateli bene a mente questi giorni, respiratene l’odore, gustatene il sapore, non fate come chi dimentica e seppellisce qualsiasi cosa senza poter mai riscuotere i meritati crediti dalla vita, dagli insegnamenti quitidiani.

Un giorno tua/o figlia/o o comunque qualcuno a te caro, qualcuno ancora troppo in tenera etá per riuscire a leggere ed interpretare alcune eventi, ti chiederá: “ma perchè tifi per la Juventus” ?
Ecco, in queste ore brillano le domande ed esplodono le risposte … per chi ha memoria, per chi ha semplicemente ‘cultura di vita’, per chi non si lascia troppo abbindolare da pennivendoli squallidi e prezzolati, da magistrati-ultras o da politici vomitafandonie, di qualunque colore siano !
Lo stupro è una cosa seria, troppo seria per scherzarci sopra, che si attui in famiglia (i più frequenti), in preda ad alcool o droghe, nei confronti di nobili e ricchi debosciate/i o di ballerine di lapdance, sbandati e prostitute … un’infamia sempre e comunque tra le peggiori quella di “trarre piacere” attraverso il sopruso, la violenza e la sofferenza altrui. Certo, fa un certo effetto pensare ad un disagio ad innesco così ritardato, fa venire forti sospetti che qualcuno voglia approfittarne per pagarsi da ‘vittima a gettone’ qualche anno di baldoria … Qualcuno si ricorda il ‘caso’ Tyson ? Cioè, vieni stuprata e malmenata DA MIKE TYSON (così raccontó inizialmente) e la mattina dopo prendi parte ad un concorso da Miss … beh, tutta la mia “ammirazione”. E certo, in questo ennesimo ‘caso’, anche i 9 anni di attesa lasciano stupefatti, ma d’altronde nell’ultimo anno, qualche meteora di passaggio da Krypton deve aver riattivato non poche memorie biodegradabili come stiamo vedendo.

Altrettanto grave, a seconda della forma e dell’intensità, intrattenere rapporti ed accettare compromessi con pregiudicati per gravi reati tra i quali non possono non spiccare quelli per associazione mafiosa.
Altra cosa, come in ogni societá, calcistica e non, intrattenere quei rapporti con i “tuoi” ultras, magari addirittura incensurati. Ma anche qui, ogni tanto, con un perfetto sistema ad orologeria, scatta il rinnovo di letamate su vicende già da tempo figlie di sentenze in giudicato.
Bene, ora invece tornate con la mente alle eterne favolette sugli arbitri fino a calciopoli, su tutto ció che realmente è e NON è accaduto e ció che invece è stato raccontato, è stato ‘fatto passare’ ed ancora passa fra lingue stolte e cuori marci, gente di ogni classe e lignaggio che non verifica e non legge se non i ‘comodi’ linkaggi-spazzatura di ‘giornali’ buoni ormai solo per rivestire le casse di frutta.
Solo un passaggio di memoria, per caritá, molto molto veloce.

Tornate invece ora ad analizzare, saltellando di neurone in neurone, che so . . . a Cannavaro che come la quasi totalità dei calciatori di A e B, soprattutto in quegli anni, viene filmato, pienamente consapevole visto il contenuto ‘pulito’ dell’ampolla, durante una flebo sul lettino, attenzione, ai tempi in cui militava nel Parma peró, e curiosamente il video esce fuori quando è protagonista tra le fila di una Juve praticamente invincibile.
Pensate ancor più al massimo, ossia ad Antonio Conte (il ‘caso’ o l’episodio più incredibile fra tutti per sequenza logica) protagonista involontario in realtá di un nulla mediatico (un silenzio – se vero, i fatti dimostrarono il contrario – comune nel calcio e tra l’altro con l’unico “testimone accusatore” contro i 26 a favore che viene successivamente sbugiardato dalla stessa magistratura sportiva), ma i media ce lo raccontano addirittura come fosse non solo ‘colpevole’, ma proprio lui uno dei protagonisti del nuovo ‘scandalo scommesse’, vicenda completamente slegata nelle azioni, negli atti e nel titolo. Allenava il Siena all’epoca dei fatti Conte (squadra comunque da odiare perché ha scelto il bianconero), eppure non solo il “caso” esplode quando è alla Juve, ma è la stessa Juventus (solo e soltanto lei alla fine) a pagarne il prezzo, non potendo avere il proprio condottiero in panchina per qualche mese ! Nello stesso periodo inchieste, telecamere puntate, presunti passaggi segreti … ed ora nessuno lo cita nè ricorda più come il protagonista di quell’inchiesta.

Pensate a Platini, mai stato nostro ‘amico’ da dirigente Uefa, ma quando fu accusato (ancora non si è capito davvero bene di cosa se nom di una sorta di ‘evasione fiscale translata’) sembrava evidente da subito che in realtà, l’unico obiettivo fosse quello di frenare la sua corsa solitaria verso la Presidenza della FIFA, la corsa di colui che aveva introdotto il ‘fair play finanziario’, così poco gradito alle grandi spagnole e francesi ed alla nostra ‘piccola’ inter, piccola ma già tre volte drammaticamente fallita all’epoca, non fosse stato appunto per il nuovo “eroe” Infantino, novello guido rossi pronto a massacrare o tenere a bada (guardate roma e Milan in Italia) alcuni e dare invece carta bianca ad altri.
Ma lo sapete che Michel Platini è stato poi assolto ? no ?? Certo che no, questo non ha importanza, l’importante era l’obiettivo citato ed indegnamente realizzato … Infantino alla presidenza della Fifa e Platini fuori dalle palle con il SUO fair play sempre più tendente al vero seppur ancora difettoso … la “giustizia” qui ha certamente trionfato.
Quanti ‘casi’, quanti esempi, quanti imbecilli che ci provano in continuazione.

Ecco, quando un giorno, come dicevamo, vi verrà rivolta quella fatidica domanda, tornate a questi momenti e riempitevi del giusto orgoglio, basterà ricordare queste vicende come quelle tecnico-arbitrali, come l’ormai arcinoto ‘goal di Turone’ o meglio ’ergoddeturone’ classicamente rappresentativo della miseria umana e culturale … ma non tanto per la tardiva (anche lí) confessione di alcuni protagonisti sul più storico ed antico, seppur risibile, tentativo di taroccamento nel calcio, consacrato poi a vero e proprio emblema delle “ruberie” juventine, quanto al fatto che da persone oneste, riguardando l’azione è ancor oggi impossibile giudicare quella posizione di off side, grazie agli strumenti ed alle regole vigenti all’epoca.
Eppure lo sentirete sempre citare, come fosse stato reale, come fosse stato in ogni caso comunque davvero significativo.

Spiegatelo ad ogni giovane che quello che vede ormai anche in politica sta diventando l’unico strumento di potere e di governo … calunnia e menzogna stan progressivamente sostituendo competenza ed impegno, fate finta di niente ma abbiamo avuto persino Carlo Tavecchio presidente della Figc !

Siamo juventini insomma, anche perché abbiamo scelto di non fermarci alle apparenze, di non piegarci mollemente di fronte alle ‘comode’ menzogne, di non aver paura ad essere diversi quando tutta la massa intorno a noi acclama Barabba !

Non siamo indifesi come 12 anni fa ora.
Non lo è Andrea Agnelli come la Juventus, non lo è Beppe Marotta come chi verrá dopo di lui, non lo è Cristiano Ronaldo come non lo è stato Antonio Conte che alla fine oltre ad esser tornato ‘immacolato’, è riuscito da solo ad ottimizzare non le falle macroscopiche presenti nella vicenda sportivo-giudiziaria, ma avvalendosi della sua bravura e della sua evidente ‘indispensabilità’ per inchiodare (veniva quasi ‘ricattare’) Lega, Figc, Coni e lo stesso squallidissimo Tavecchio … “se mi volete in Nazionale mi dovete pagare e liberare da questa oscenità”.
Avanti tutta allora, in mezzo a gente che grida “a testa alta” ma è senza onore, in mezzo a gente che vuole, follemente credere a qualunque menzogna da consumare a fuoco lento.
USQUE AD FINEM, fratribus ! Perchè come recita il bravissimo seppur romanistissimo Francesco Repice, non illudetevi carogne, perché ‘POST FATA RESURGAM’ . . . “la Juve non muore letteralmente mai” ! ! !

Di Paolo Carraro

Per seguire quotidianamente tutte le nostre rubriche e attività nel gruppo Facebook clicca qui 

Black&White1897® 

e richiedi l’iscrizione …Vi aspettiamo!

AF1429F0-5B68-4BA4-8F71-75B1968CE8AD.jpeg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...