Leggende Bianconere

Leggende Bianconere – Paolo Montero

#leggende
Paolo Montero
Nato a Montevideo, Uruguay, nel 1971 inizia a giocare a calcio, come difensore, nel Penarol all’età di 17 anni. Rimane in Uruguay fino al 1992, quando viene notato e acquistato dall’Atalanta. Qui, con Lippi allenatore, rimane quattro stagioni finché, nell’estate 1996 passa alla Juventus,campione d’Europa, voluto dallo stesso Lippi diventato l’allenatore bianconero. Ha rivestito i ruoli di stopper o libero ma, all’occorrenza, anche, di malavoglia, quello di terzino sinistro. Tecnicamente molto dotato ha sempre guidato,in coppia con Ciro Ferrara, la retroguardia juventina con personalità e lucidità. Si è sempre fatto notare per le sue maniere forti, sempre al limite, ricevendo, in tutta la sua carriera in serie A, sedici cartellini rossi. Lui stesso così commentava:”Io non ho mai commesso falli cattivi, le mie reazioni sono istintive. Del resto sono latino….E per i latini il calcio è anche furbizia.” Con la maglia bianconera ha disputato 9 stagioni, con 186 presenze e 1 gol segnato nella gara contro l’Inter il 23 novembre 2003. Con la Juventus conquista una Coppa Intercontinentale (1996), una Supercoppa Uefa (1996), tre Supercoppe di Lega (1997, 2002 e 2003) e quattro campionati 96/97, 97/98, 2001/02 e 2002/03, oltre a quello2004/05 poi revocato. Tornato in Uruguay ha giocato con il Penarol, la squadra nella quale aveva iniziato la sua carriera, l’ultima partita il 17/5/07

di Laura Dell’Amico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...