J - Pensieri Sparsi

Dammi sei parole..

Dal Vangelo secondo Enrico Tordini
Sottotitolo: le strade prescritte sono cosparse di letame.

“Mi sono arrivati diversi messaggi in pvt, negli ultimi mesi, il tema è l’annosa discussione con i tifosi dell’Inter su Calciopoli, la legittimità dei titoli e via discorrendo. A tal scopo vi butto giù qualche statistica: i numeri, si sa, non mentono mai, casomai copiaincollatela e usatela in caso di bisogno.

L’Inter visse il suo periodo d’oro negli anni ’60, vincendo vari scudetti e coppe campioni. Quella squadra, che schierava Corso, Mazzola, Burgnich, Jair, Facchetti e gli altri, ebbe l’ultimo sussulto nel 1971, quando vinse il campionato e giunse in finale di coppa campioni, venendo peraltro annientata dall’Ajax di Cruijff.

Dal 1971 al 2006, anno di Calciopoli, l’Inter ha vinto due scudetti, 79-80 e 88-89, due coppe Italia, 77-78 e 81-82, e tre coppe uefa, anni 90-91, 93-94 e 97-98. Erano anni in cui era già in vigore la champions a gironi, per cui la coppa uefa era già stata derubricata a torneo minore, tanto per chiarire le cose. In questo lasso temporale di 35 anni, oltre a quelle tre coppe, in campo europeo l’Inter può vantare una semifinale in coppa campioni nel 1980, quando venne eliminata dal Real Madrid.

Poi i quattro anni post calciopoli, con Juve e Milan fuori dai giochi e le abbuffate che sappiamo. Poi, esaurita l’onda lunga calciopolara, altri otto anni di digiuno assoluto.

Sono passati 47 anni dal 1971, quasi mezzo secolo.

Escludendo il periodo 2006-2010, rimangono due scudetti, due coppe italia, tre coppe uefa e una semifinale in coppa campioni. Moggi alla Juventus c’è stato per 12 anni, volendo prendere per buona la loro delirante teoria, sarebbe interessante che qualche interista dotato di buon senso spiegasse cosa è successo negli altri 35 anni, in Italia e in Europa.

Concluderei questo intervento citando una frase del loro vate José Mourinho: “”Il primo scudetto l’avete vinto in segreteria, il secondo senza avversari, il terzo all’ultimo minuto. Siete proprio una squadra di merda.”

La chiosa finale, le ultime sei parole, sono estremamente significative…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...